lunedì 1 luglio 2013

Scones con semi di papavero e lemon curd

Non sono mai stata in Inghilterra e non ho mai mangiato gli scones, ma sono sicura che siano venuti benissimo! ^_^   scherzi a parte sono proprio buoni anche se probabilmente non sono come gli "originali" e li ho voluti impreziosire con i semi di papavero che personalmente amo alla follia.
Ovviamente farciti con il lemon curd che ho fatto qualche giorno fa..... una   g o d u r i a !!!

Gli scones sono molto versatili per l'impasto ne dolce ne salato e questo permette di farli arricchiti di erbette o spezie oppure con gocce di cioccolato o canditi e farcirli con tantissime cose diverse... prosciutto, salame, formaggio (tipo i panini al latte) oppure nella versione dolce con panna e fragole, mascarpone, marmellata, lemon curd, burro d'arachidi, ecc...






Ingredienti (15 pz circa)

250 gr di farina 00 Molino Chiavazza
140 ml di latte fresco intero
50 gr di burro
2 gr di sale
5 gr di zucchero
10 gr di lievito per dolci S.Martino
1 cucchiaio di semi di papavero
q.b. uovo o latte per spennellare la superficie






- In una ciotola mescolare bene la farina, il sale, lo zucchero e il lievito in polvere.

- Aggiungere il burro a temperatura ambiente, i semi di papavero (o qualsiasi altra cosa si voglia mettere nell'impasto) e il latte gradatamente... il tutto mentre si impasta a mano o con la planetaria. Si deve ottenere un impasto omogeneo, morbido e leggermente appiccicoso.

- Avvolgere l'impasto nella pellicola e metterlo a riposare in frigorifero per circa 30 minuti.

- Una volta che l'impasto avrà riposato, stenderlo su una piano infarinato fino a raggiungere uno spessore di circa 1 cm.

- Con un coppa pasta o una formina o un bicchiere tagliare dei dischi del diametro di 6-7 cm.

- Disporre gli scones ottenuti su una teglia rivestita di carta forno e spennellare la superficie con l'uovo sbattuto o latte o uovo e latte sbattuti insieme.

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 180° per 10-15 min... fino a che la superficie sarà ben dorata e gli scones morbidi e lievitati!

- Una volta freddi (o tiepidi) tagliarli a metà e farcirli a piacimento.




A me sono piaciuti moltissimo e li proverò sicuramente in altre varianti!