giovedì 14 febbraio 2013

Chiacchere

Bugie.. cenci.. struffoli.. chiacchere.. cioffe.. crostoli.. cunchiell'.. fiocchetti.. frappe.. galàni.. gale.. guanti.. grostoli.. intrigoni.. lattughe.. maraviglias.. rosoni.. saltasù.. sfrappe.. sprelle.. risòle.. stracci.. lasagne.. pampuglie.. manzole.. garrulitas.. donzelle.. grostoi...... voi come le chiamate?

Nella mia città (La Spezia) si chiamano STRACCI, ma in toscana dove studio CHIACCHIERE o CENCI..

... beh... chiamiamole un pò come vogliamo, resta il fatto che sono sempre buonissime e non si smetterebbe mai mai mai di mangiarle...



Ingredienti :

70 gr di zucchero semolato
30 gr di burro
2 uova
15 ml di grappa
5 gr di lievito in polvere
1/2 bustina di vanillina
scorza di mezzo limone
un pizzico di sale

q.b. zucchero a velo S.Martino
q.b. olio di semi di arachide per friggere




- Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.

Io ho messo tutto nella planetaria, ma ovviamente si può far benissimo anche a mano : mescolare la farina con lievito, lo zucchero, la vanillina, il pizzico di sale e la scorza di limone e formare la fontana.
Iniziare ad amalgamare l'impasto con i liquidi versando le uova e la grappa al centro della fontana e aggiungere poi il burro tagliato a pezzetti.

- Mettere l'impasto a riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

- Stendere l'impasto su un piano di lavoro ben infarinato. Scegliere se stendere la pasta ottenuta con un mattarello o la macchina apposita... in ogni caso dovrete renderla sottilissima!

- Con una rotella tagliapasta create le vostre chiacchere della forma che preferite.. rettangoli.. rombi.. quadrati..

- Scaldate in una padella abbondate olio di semi. Per verificare se l'olio ha raggiunto la temperatura ideale per friggere immergetevi uno stuzzicadenti o un pezzetto di pasta avanzato... se compaiono delle bollicine tutte intorno vuol dire che è pronto!

- Immergervi le chiacchere e a fuoco vivo farle cuocere per circa 1 minuto per lato.. dovranno avere un bel colore dorato, ma non essere troppo scure.

- Via via che si tolgono dal fuoco mettere le chiacchere a scolare su un piatto con carta assorbente per asciugare bene l'olio in eccesso.

- Una volta fredde annegare ricoprire le chiacchiere con abbondante zucchero a velo!




Mi sono venute un pò troppo spesse (dovevo stenderle molto di più ma era la prima volta).. "biscottose" per i miei gusti.. quindi con IMMENSO DISPIACERE devo assolutamente rifarle e mi sa tanto che proverò la ricetta di Montersino.......





Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie di essere passato/a di qui.. sarò felice di ricambiare la tua visita.