giovedì 27 settembre 2012

Whoopie Pie

Dunque.. traducendo dall'inglese (approssimativamente) quanto dice Wikipedia alla voce "whoopie pie" : sono dolcetti americani che possono rientrare sia nella categoria dei biscotti che delle torte. Sono fatti da due dischetti morbidi al cioccolato farciti con una dolce e cremosa farcitura... e direi che fin qui ci siamo!!

I whoopie sono il dolcetto ufficiale dello stato del Maine.. ebbene si... gli americani fanno anche questo.. e attenzione a non confonderli con il dessert ufficiale che è la torta di mirtilli.  -__-'

La tradizione associa i whoopie all'abitudine delle donne Amish di prepararli e metterli nel cestino per il pranzo dei figli.. dei mariti.. dei contadini.. e quando questi sorpresi trovavano il dolcetto esclamavano con gioia  "Whoopie!!"




Ingredienti per circa 18 pezzi (36 cupolette) :
(7cm di diametro)

300 gr di farina 00
155 gr di zucchero di canna
70 gr di burro
20 gr di cacao amaro in polvere
200 gr di latte intero
1 uovo
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino di sale




- In una ciotola mescolare bene gli ingredienti asciutti : farina + cacao amaro in polvere + lievito per dolci + bicarbonato + sale


- In una ciotola, con l'aiuto delle fruste elettriche, sbattere il burro con lo zucchero e l'uovo fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea.


- Aggiungere gradatamente il mix asciutto nella crema e continuare a sbattere alternando anche il latte fino ad ottenere un impasto omogeneo e abbastanza denso.

- Mettere l'impasto in una sac à poche con bocchetta liscia non troppo grande e creare dei ciuffetti larghi circa 3 cm ben distanziati tra loro.

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 170° per 13-15 minuti.... sfornare e lasciare raffreddare.




I whoopie vengono solitamente farciti con una sofficissima crema di marshmallow che si può fare tranquillamente in casa con albumi e zucchero e qualcos'altro (si trovano tante ricette su internet per realizzarla) ma io ho voluto usare la crema americana Fluff che ho trovato da Condolcezza, un negozio di Firenze fornitissimo di tutto.

Che dire del Fluff?? una vera  g o d u r i a ! *_*




Se non vi piacciono i marshmallow oppure non avete voglia di prepararne la crema questi sofficissimi dolcetti al cacao si possono farcire con panna montata.. crema al burro.. l'importante che non sia qualcosa di troppo liquido.

Al primo morso vi verrà quasi spontaneo gridare WHOOPIEEEEEE!!!  ^_^




martedì 25 settembre 2012

1° blog compleanno e... contest!

Ci sono arrivata anch'io! L'anno scorso non avevo così tante aspettative, invece il tempo è passato.. le ricette sono aumentate.. i follower anche... le foto sono decisamente migliorate e mi sono divertita moltissimo a mantenere vivo questo mio piccolo spazio virtuale in cui posso condividere con voi la cosa che più amo fare..
Visto che sono sotto esami universitari (strano) ho pensato per tempo a un tema carino per indire un contest in occasione del mio 1° Blog Compleanno.. e in un pomeriggio qualunque.. senza neanche pensarci troppo mi è venuta l'illuminazione! *_*

Il contest si chiama "BOOK & COOK" .... perché? ora ve lo spiego.

Vi è mai capitato di leggere un libro in cui un personaggio cucina qualcosa.. qualunque cosa.. perché gli ricorda una persona lontana.. l'infanzia.. il paese d'origine.. per una giornata speciale.. ? A me è capitato con moltissimi libri che ho letto. Tutte le volte che incontro tra le righe il nome di un piatto vorrei che si materializzasse all'istante per poterne sentire il profumo e il sapore, per condividere le sensazioni che sta vivendo il personaggio...
Ecco lo scopo del contest! Dare vita a tutti quei piatti.. a quegli ingredienti e a quei profumi intrappolati nelle pagine del libro che abbiamo letto, unendo così la passione per la cucina con quella per la lettura che credo accomuni molte food blogger.. e magari questa può essere l'occasione di andare a riprendere tra le mani un libro letto anni fa che ci aveva appassionati oppure di andare in libreria e comprare un bel romanzo.




Questo è il banner che ho creato per il contest.. vi piace?



Passiamo al regolamento :

- Per partecipare dovete lasciare un commento a questo post con il link della ricetta con la quale volete partecipare

- Il contest inizia oggi martedì 25 settembre 2012 (giorno del blog compleanno) e terminerà domenica 4 novembre 18 NOVEMBRE (causa esame universitario di uno dei giudici).. avete tempo per mandare le ricette fino alla mezzanotte.

- Dovete esporre nella pagina principale del vostro blog e alla fine del post con il quale partecipate il banner del contest e se vi fa piacere, se il mio blog vi piace, unirvi ai miei follower, ma questo non è un requisito indispensabile per partecipare.

- Si può partecipare con tutte le ricette che volete senza limiti.

- Va bene qualsiasi ricetta, può essere un antipasto.. un primo piatto.. una torta salata.. un torta dolce.. una zuppa.. un contorno.. un budino.. dei cioccolatini.. un secondo di carne o di pesce.. una pizza.. un cocktail.. ecc ecc...

- Nella ricetta deve essere indicato il nome del piatto e il titolo del libro che vi ha ispirato.
Il libro può essere di qualsiasi genere : un romanzo.. un classico.. un libro d'avventura.. una storia d'amore.. un libro per bambini.. un fumetto.. sia italiano che straniero.. l'importante è che non sia un libro di ricette/cucina!
Se vi fa piacere e ne avete voglia potete inserire anche il pezzo di testo in cui viene citato il piatto che avete scelto e il motivo per il quale quella pietanza è importante per il personaggio che la prepara.

- In alcuni libri, quando viene nominato un piatto, l'autore inserisce anche la ricetta per chi volesse riprodurla... in questo caso ringraziate l'autore ^_^ .... ma ci sono libri in cui il piatto viene nominato o semplicemente descritto.. in questo caso affidatevi alla fantasia e lasciatevi ispirare creandolo a vostro modo rimanendo però fedeli agli ingredienti.

- Questo credo sia inutile specificarlo, ma ogni ricetta deve presentare anche una bella (non mi interessa) foto del piatto finito.


Le regole sono finite, ma restano da aggiungere alcune cose :

Le ricette verranno valutate da me - della mia poco dolce metà - da un'amica.

Come criterio di valutazione ci lasceremo guidare dalle emozioni..  dal significato della pietanza per il personaggio.. dalla particolarità della ricetta scelta e dalla presentazione del piatto (non dalla qualità della foto) perché si sa... anche l'occhio vuole la sua parte!


............................mi stavo dimenticando del premio!!!!
Il mio contest non è sponsorizzato, quindi il premio l'ho scelto e lo comprerò io.
Sarà un grembiule con presine coordinate! ... come?... grembiule con presine vi ricorda qualcosa? .... ma certoooooo che vi ricorda qualcosa!!!!
E' il nome del mio blog e mi sembrava un'idea carina premiarvi con un qualcosa di significativo per il mio 1° Blog Compleanno! *_*
(metterò la foto appena avrò scelto la fantasia)



Vi aspetto numerosi e conto sulla vostra collaborazione per il passaparola!!!!!
(se avete domande o dubbi non esitate a farli perché sicuramente mi sono dimenticata qualcosa)


-------------------- ---------------------- ---------------------- --------------------


** Ho deciso di suddividere le ricette che mi invierete per categoria per facilitarne la lettura e l'eventuale ricerca se qualcuno di voi fosse interessato a riprodurne qualcuna.
La suddivisione non ha alcun significato al fine della decisione del vincitore del contest... è solo un modo di fare un po' d'ordine!



ELENCO DEI PARTECIPANTI :


Antipasti
Tartare di salmone dal libro "Cinquanta sfumature di nero" --- Happy cooking


Primi piatti
Riso alle vongole dal libro "Ricette immorali" --- La cucina di mamma Loredana
Pasta con i broccoli dal libro "I segreti della tavola di Montalbano" --- Dolci pensieri
Spaghetti alla carbonara dal libro "Aglio e zaffiri" --- Dolci pensieri
Pappa al pomodoro dal libro "Il giornalino di Gian Burrasca" --- La cuoca cialtrona
Arancini di Montalbano dal libro "Gli arancini di Montalbano" --- Lucia-tra cucina e pc
Spaghetti al pomodoro fresco e basilico dal libro "Non ti muovere" --- Profumo di zenzero e cannella
La genovese dal libro "l posto di ognuno - L'estate del Commissario Ricciardi" --- Il castello di Pattipatti
Pasta e fagioli con le cotiche dal "Astutie sottilissime di Bertoldo" --- La cuoca cialtrona


Secondi piatti
Pulpo con le patate dal libro "Gli ingredienti dell'amore perfetto" --- Pane e pomodoro
Le poulet en sarcophage dal libro "Il pranzo di Babette" --- La cucina di mamma Loredana
Pollo al curry dal libro "Mi piaci da morire" --- Dolci pensieri
Salsiccia e rape dal libro "Marcovaldo" --- La cuoca cialtrona
Patate alla Riojana dal libro "I mari del sud" --- Sciroppo di mirtilli e piccoli equilibri
Onigiri dal libro "Sonno profondo" --- Cucina tollerante
Tuma all'argentiera dal libro "Un filo d'olio" --- Il cuore in gola


Contorni
Salsa di pane dal libro "Settembre" --- La cuoca cialtrona
Piselli fuori dal baccello dal libro "Il club delle ricette segrete" --- Matematica e cucina


Torte salate
Polpettone all'uso zingaro dal libro "Odore di chiuso" --- Francesca in the kitchen
Polpettone all'uso zingaro dal libro "Odore di chiuso" --- Pane e pomodoro
Quiche con porri e zola al mascarpone dal libro "Ma come fa a far tutto?" --- Dolci pensieri
Torta salata greca alla feta dal libro "La balia" --- La cuoca cialtrona


Dolci
Gueffus dal libro "Accabadora" --- La cucina di mamma Loredana
Strudel di Pellegrino Artusi dal libro "Le ricette di Nefertiti" --- Dolci pensieri
Pound cake dal libro "La scuola degli ingredienti segreti" --- Dolci pensieri
Mama sweet baklava dalla poesia "Mama sweet baklava" --- Merenda da Jessie
Torta di mele al mascarpone dal libro "Colazione da Darcy" --- Bazzicando in cucina
Cupcake zucca, pepe e vaniglia dal "Un soffio di vaniglia tra le dita" --- Ricette in tacchi a spillo
Pudding alla vaniglia con gelatina di marsala dal libro "Primo comando" --- Pasticci e pasticcini di Mimma
Madeleine al profumo di limone ripiene di fragole dal libro "Alla ricerca del tempo perduto" --- Pasticci e pasticcini di Mimma
Mocaccino cupcakes dal libro "Cupcakes club" --- Fairies'Kitchen
Torta foresta nera dal libro "La ricetta segreta della felicità" --- Valy cake and...
Muffin al baileys con cuore di cioccolato dal libro "L'eleganza del riccio" --- Carotina abbrustolita
Lingue di gatto dal libro "L'eleganza del riccio" --- L'omino di zenzero
Torta Earl Grey dal libro "La ricetta segreta della felicità" --- A me mi... piace
Tartufi al cioccolato dal libro "Amore, zucchero e cannella" --- Nuvole rosa
Brioche di Julia Child dal libro "Julie & Julia" --- Un avvocato ai fornelli
Gateaux au chocolat dal libro "Gli ingredienti segreti dell'amore" --- Muffin & Dolcetti
Batticuori dal libro "La scuola degli ingredienti segreti" --- Un soffio di polvere di cannella
Biscotti di Cape Cod dal libro "Finché le stelle saranno in cielo" --- Col Kitchen & Photos
Marmellata di albicocche dal libro "Un uso qualunque di te" --- Chiffon e Chantilly
Pancakes dal fumetto "Paperino" --- Due cuori e una padella
Torta d'amore dalla fiaba "Pelle d'asino" --- L'emporio 21
Torta a strati dal romanzo "Anna dai capelli rossi" --- Il dolce della vita
Cupcakes al caffè dal libro "Cupcakes club" --- Ricette a prova di...Bina!
Platzchen dal libro "Afrodita" --- Profumo di timo


Pane
Panini all'olio da Epicuro, Lettera sulla felicità --- Un soffio di polvere di cannella
Pane alle olive dal libro "Un regalo da Tiffany" --- Happy Cooking
Bocconcini salati e panini dolci dal libro "Kitchen" --- Sweet & Sour


Bevande
Caffè del Parrino dal libro "Un filo d'olio" --- La cucina di mamma Loredana





--------------------------------------------------------------

Nota legale (per dormire sonni tranquilli) : L'iniziativa non si configura come una manifestazione a premio, in quanto non diretta a favorire, nel territorio dello Stato, la vendita di prodotti o la prestazione di servizi, aventi fini anche in parte commerciali.

domenica 23 settembre 2012

Collaborazione FlavourArt

Buongiorno!!
Oggi (in una piccola pausa dallo studio) voglio parlarvi della mia nuova collaborazione con FlavourArt. Si tratta di un'azienda indipendente che produce aromi alimentari adatti ad ogni esigenza.. tutto Made in Italy.

Il loro negozio virtuale è realizzato con cura e la comunicazione è il massimo che si possa desiderare.. risposte rapidissime.. persone cortesi e disponibili.. preparazione e spedizione del pacco avvenuta in pochi giorni.

Come azienda si rivolgono sia al piccolo consumatore privato.. sia alle piccole industrie.
Gli aromi che loro forniscono sono disponibili solo in forma liquida.. e hanno un profumo meraviglioso!

Dicono di loro : "Siamo un'azienda indipendente, rapida nelle risposte, il partner per le vostre idee. Professionisti che ascoltano e persone che agiscono per offrire soluzioni personalizzate, prodotti di qualità a costi ragionevoli. Siamo strutturati per offrire i nostri aromi ad una clientela variegata, e proponiamo confezioni mirate alle reali esigenze di ogni cliente. Vendiamo non solo un prodotto, ma un servizio e anche delle idee. I nostri aromi pur avendo una piccola presenza nelle vostre ricette, hanno un grande impatto sulle qualità sensoriali del prodotto finito, quindi la loro scelta non deve essere affidata al caso perche' ogni aroma ha una storia da raccontare e noi cerchiamo sempre di fare in modo che non sia mai banale. Contattateci. Saremo lieti di lavorare insieme a voi. Flavourart. Dove ispirazione ed esperienza si incontrano"

La gamma di aromi è vastissima e si suddivide in : Aromi DOLCI - Aromi SALATI - Aromi FLOREALI - Aromi TROPICALI e vi giuro che una volta che si iniziano a leggere i nomi c'è davvero l'imbarazzo della scelta perché sono tutti gusti particolarissimi...
... siete curiosi??? Andate a trovarli su  www.flavourartexpress.biz  e perdetevi nel loro mondo di sapori.. oltre alla qualità i prezzi sono davvero ottimi...  su su cliccate sul link!


Questi sono i 10 aromi con i quali mi hanno omaggiata per iniziare la nostra collaborazione e c'è una cosa che ho apprezzato molto... me li hanno fatti scegliere!!!
Non vi dico quanto tempo ci ho messo per decidermi su quali tenere e quali eliminare.  ^_^




























Non vedo l'ora di provarli, ma non so proprio da quale iniziare!

Dimenticavo.. Se avete bisogno di un aroma in particolare che non è presente nel loro catalogo, li potete contattare e loro ne valuteranno l'inserimento.

domenica 16 settembre 2012

Il mio piccolo blog-traguardo

Buona domenica a tutti!
anche se visto l'orario forse è più opportuno augurarvi un buon inizio di settimana!!

Oggi è una giornata un pò noiosa.. mi sono data alle pulizie primaverili autunnali e ho lucidato ogni centimetro della mia stanza e vi assicuro che vista la quantità di cose accumulate è un'impresa (quasi) impossibile!!

Questo breve post per ringraziare tutti voi 100 che mi seguite!!!
Quando ho scritto il mio primo post mi sono chiesta..
mi leggerà qualcuno? ma la cosa che mi "preoccupava" di più era di non riuscire a scrivere con una certa regolarità visti gli impegni universitari.. che per fortuna mi hanno tenuta inevitabilmente lontana dal blog per lunghi periodi pochissime volte.



Il 25 settembre è il mio 1° Blog Compleanno .. vi consiglio di tenere gli occhi aperti perché ho pianificato un piccolo contest per festeggiare... nessuna anticipazione!! ^_^

Oggi niente ricetta.
Solo un grazie.

giovedì 13 settembre 2012

Torta di carote

E' da tantissimo tempo che volevo "ri"fare la torta di carote.
L'ho fatta la prima volta tanti anni fa.. quando ero decisamente alle primissime armi con i dolci e mi avventuravo nelle cose semplici per non sbagliare.. perché la torta di carote e semplicissima da fare, ma ha un non so che di meraviglioso nel suo sapore e rifarla mi ha riportato alla mente quando ero tutta concentrata a seguire riga per riga la ricetta che mi ero scritta, invece adesso leggo duemila ricette ... non me ne va bene una e le stravolgo secondo le mie esigenze.
Ecco la mia nuova torta di carote.. super soffice.. rivissuta a dieci anni di distanza.





Ingredienti per una tortiera di 26 cm :

300 gr di carote pelate
250 gr di farina 00
100 gr di farina di mandorle
1 bustina di lievito per dolci
180 gr di zucchero semolato
80 gr di olio di semi di arachide
2 uova
q.b. cannella in polvere






- Pelare le carote e grattugiatele con l'aiuto di una grattugia o di un mixer. Tenere da parte.

- In una ciotola mescolare la farina setacciata insieme al lievito. Aggiungere poi la farina di mandorle e le carote grattugiate e mescolare per amalgamare il tutto.

- In un'altra ciotola montare le uova con lo zucchero semolato fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso e aggiungere l'olio di semi a filo continuando a sbattere con le fruste.

- Versare il composto montato sulle farina+carote e con movimenti delicati dal basso verso l'alto, aiutandosi con una spatola, amalgamare il tutto.

- Versare l'impasto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata e cuocere nel forno caldo ventilato a 180° per 30 - 40 minuti... controllare la cottura con lo stecchino.

- Aspettare che il dolce sia completamente freddo per mangiarlo.. si sentiranno meglio tutti gli aromi.

- Una volta freddo spolverizzare con zucchero a velo e tuffarcisi sopra! ^_^




Anche se dalla foto non si capisce, ho cotto la torta nello stampo a silicone a forma di margherita
che ho ricevuto come premio per aver vinto il contest sui buffet di Lucia,
quel fiore al centro del tavolo era una meraviglia.. poi è stato divorato!!!

scusate la foto un pò giallastra, ma erano le 23.00

martedì 11 settembre 2012

Pane con pasta madre

Ebbene si... sono entrata anch'io nel circolo della pasta madre.

Dopo mesi... si mesi.. saltuariamente, ma mesi.. di studio su un numero infinito di siti internet, ho deciso di dare vita alla mia pasta madre.. mi sentivo pronta.. volevo avere anch'io la mia creaturina da allevare, però ho preferito farla nascere invece che riceverla da qualcuno e questo pane è in assoluto il primo esperimento che faccio.






Ingredienti :
250 gr di pasta madre rinfrescata la sera prima
600 gr di farina 0
320 gr di acqua tiepida
20 gr di olio extravergine di oliva
1 cucchiaino di miele
2 cucchiaini di sale








Il pane.. tra un rinfresco e l'altro cercavo su internet una ricetta e un procedimento che mi convincesse (come se ci capissi qualcosa) e alla fine ho scelto questa cercando di seguire le varie fasi più o meno fedelmente visto che è la prima volta che uso la mia creaturina.
Usando la pasta madre al posto del lievito il procedimento non è dei più rapidi perché i tempi di lievitazione si allungano decisamente, ma credo che alla fine l'attesa venga ripagata.


- Mettere nella planetaria (o usare le manine, ma si sa che la comodità non ha prezzo... anzi ce l'ha eccome, ma per fortuna la comodità in questione mi è stata regalata) l'acqua tiepida + olio extra vergine d'oliva + miele + pasta acida e con il gancio montato mescolare a bassa velocità fino a scioglimento della pasta madre.

- Aggiungere gradatamente la farina e fare incordare l'impasto ad una velocità sostenuta.. l'impasto dovrà risultare liscio ed omogeneo e si dovrà staccare bene dalle pareti della ciotola.

- Aggiungere il sale e continuare ad impastare per 5-10 minuti.

- Mettere l'impasto in una ciotola e coprire con un canovaccio pulito umido. Mettere la ciotola nel forno spento con un pentolino di acqua calda (ma non troppo) sul fondo del forno e lasciare lievitare fino a che il volume dell'impasto sarà raddoppiato.. a me sono servite 4-5 ore circa.




- Passato il tempo necessario alla prima lievitazione prendere l'impasto delicatamente e adagiarlo su una spianatoia.
Premere delicatamente fino a formare un rettangolo ed eseguire le pieghe come nell'immagine che ho creato per cercare di spiegare meglio il procedimento.





- Adagiare ora l'impasto sopra una teglia ricoperta di carta da forno e praticare un'incisione profonda 2-3 mm lungo tutto il filone e mettere nel forno spento (questa volta il canovaccio umido non serve) con il pentolino di acqua calda sul fondo e far lievitare per 3-4 ore circa.

- Togliere la teglia dal forno e trasferire in un luogo caldo, lontano da correnti, il tempo necessario per portare il forno alla temperatura giusta.

- Infornare delicatamente e cuocere nel forno caldo ventilato a 220°C per 30 minuti tenendo un pentolino d'acqua sul fondo del forno (attenzione che non abbiano parti in plastica o queste si fonderanno magicamente.. emh..).

- Per controllare la cottura sollevare il filone di pane e "bussare" sul fondo.. se suona vuoto è cotto!






La mia pasta madre (perché secondo me è femmina) è nata il 24 luglio 2012 ... guardando bene l'immagine.. non sembra un panetto di pasta quello avvolto nel lenzuolino rosa?   ^_^

venerdì 7 settembre 2012

Torta soffice con mirtilli e latticello

Il mese scorso avevo letto la ricetta di questa bellissima torta nel blog di Valeria (una gatta in cucina) presa a sua volta dal libro "Ricordi in cucina" di Tessa Kiros...
Mi ha ispirato subito per la sua morbidezza e per tutti quei bellissimi mirtilli affondati nella pasta, così appena ho potuto l'ho subito provata.. lei l'ha tagliata a cubotti, io invece a fette e l'abbiamo mangiata a colazione con una buona tazza di the.
Riporto gli ingredienti di Valeria perché non ho il libro, ma credo che le due ricette siano identiche.

Ingredienti per un torta da 26 cm :

315 gr di farina 00 Molino Chiavazza
90 gr di zucchero semolato
250 ml di latticello
2 uova
60 gr di burro
3 cucchiaini di lievito per dolci
q.b. noce moscata grattata
1 cucchiaino di scorza di limone grattata


150 gr di mirtilli freschi
2 cucchiai di zucchero di canna



- In una ciotola setacciare la farina e il lievito e aggiungere la noce moscata.

- A parte montare le uova con lo zucchero (a differenza di Valeria che unisce lo zucchero alla farina e monta le uova da sole) fino ad ottenere un composto spumoso.

- Incorporare alle uova montate il latticello, il burro fuso e la scorza di limone grattata.

- Incorporare gradatamente la farina+lievito+noce moscata e mescolare delicatamente dall'alto verso il basso con un spatola per non "smontare" il composto.

- Versare il tutto in una tortiera precedentemente imburrata e infarinata.

- Cospargere la superficie di mirtilli e spolverare con lo zucchero di canna.

- Cuocere il dolce nel forno caldo ventilato a 200° per 25-30 minuti... fare la prova stecchino per verificare la cottura!

- Lasciare raffreddare completamente la torta prima di sformarla.. tagliare a fette o cubotti.. come preferite.. tanto è buonissima ugualmente!!!

lunedì 3 settembre 2012

Quadro d'autore e... tanti auguri a me!

Questo post dovevo pubblicarlo l' 1 Settembre perché era il mio compleanno e questa è la torta che ho preparato per mangiarla con gli amici, ma ho avuto diverse cose da fare.. il viaggio per Pisa.. i festeggiamenti... e non sono proprio riuscita a connettermi!

Con oggi riprendo ufficialmente la mia produzione di dolci che durante luglio/agosto è stata interrotta per le meritate vacanze.. per tenersi leggeri in previsione dell'inverno.. e per il caldo infernale che ci ha tolto tutte le forze, soprattutto quella per accendere il forno! ^_^





In ogni caso.. la ricetta è di Luca Montersino (e di chi sennò?) e anche se ormai è passato...
TANTI AUGURI A MEEEEEEEE!!! ^^







   ---- PAN DI SPAGNA ----
Ingredienti per un tortiera da 18 cm

125 gr di uova intere
88 gr di zucchero semolato
75 gr di farina 00
25 gr di fecola di patate
1/2 bacca di vaniglia

- In un pentolino scaldare le uova con lo zucchero e la vaniglia fino a raggiungere la temperatura di 45°C (io uso questo termometro della Silikomart)

- Mettere nella planetaria (o in una ciotola e usare le fruste elettriche) le uova scaldate e con la frusta montare il tutto fino ad ottenere un composto spumoso e chiaro.

- Aggiungere gradatamente la farina e la fecola precedentemente setacciate, mescolando il tutto delicatamente dal basso verso l'alto.

- Versare il composto nello stampo imburrato e infarinato.

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 190°C per circa 20 minuti... fare la prova stecchino!


---- CREMA PASTICCERA ----
Ingredienti per 300 gr circa

160 gr di latte intero fresco
40 gr di panna fresca
60 gr di tuorli
60 gr di zucchero semolato
14 gr di amido di mais
(un pochino di polpa di bacca di vaniglia.. non riesco a quantificarla perché ci andrebbe mezza bacca per 1,6 kg di crema)

- Montare con le fruste elettriche (o nella planetaria) i tuorli con lo zucchero semolato.. aggiungere la bacca di vaniglia e infine l'amido di mais (dovrebbero essere 7gr di amido di mais e 7 gr di amido di riso, ma io non l'ho trovato e ne ho messo un tipo solo).

- Nel frattempo mettere a bollire, in un pentolino antiaderente, il latte con la panna.

- Raggiunto il bollore, unire la montata di uova e far cuocere per 1 minuto circa mescolando continuamente con una frusta.

- Far raffreddare velocemente la crema in un bagnomaria di acqua e ghiaccio dopo averla coperta con la pellicola.


---- GELEE AI FRUTTI ROSSI ----

300 gr di frutti rossi misti (io ho usato fragole - lamponi - ribes)
50 gr di zucchero semolato
6 gr di colla di pesce in fogli

- Mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di colla di pesce per almeno 10 minuti.

- Con un frullatore ad immersione (miniprimer) ridurre la frutta in polpa.

- Scaldarne una parte al microonde.. scioglierci dentro lo zucchero e i fogli di colla di pesce ben strizzati.

- Unire all'altra parte non calda e mescolare bene.


---- CHANTILLY AL LIMONE ----

400 gr di panna fresca
300 gr di crema pasticcera
8 gr di colla di pesce in fogli
10 gr di buccia di limone grattata
10 gr di limoncello

- Mettere in ammollo in acqua fredda i fogli di colla di pesce per almeno 10 minuti.

- Scaldare una parte di crema pasticcera al microonde e unirvi la scorza del limone e i fogli di colla di pesce ammollati ben strizzati.

- Unire alla restante crema fredda insieme al limoncello e mescolare bene.

- Montare la panna e aggiungere la crema (non il contrario!!) mescolando delicatamente dal basso verso l'alto.


---- ASSEMBLAGGIO DELLA TORTA ----
per completare l'opera manca : frutta fresca mista - gelatina neutra per lucidare la superficie (non usare quella che si prepara a caldo perché rovinerebbe il dolce) - pellicola trasparente o un foglio di acetato (si compra in cartoleria e si disinfetta con l'alcool con il quale si fanno i liquori o i distillati.. non quello rosa per intenderci) - cerchio in acciaio (io ho usato una tortiera a cerchio apribile perché il cerchio non ce l'ho.. ancora)

- Disporre sul fondo della tortiera un cerchio di acetato o la pellicola ben tirata e disporvi sopra pezzetti di frutta mista.. io ho usato kiwi - lamponi - ribes - fragole - ananas... e disporli affidandosi alla propria fantasia.

- Mettere la tortiera in congelatore per far aderire bene la frutta al fondo.

- Coprire la frutta con uno strato di chantilly al limone aiutandosi con una sac à poche e contornando bene tutta la frutta.

- Colarvi sopra uno strato di gelée ai frutti rossi e se si ha il tempo mettere un pochino la tortiera in congelatore per far rapprendere questo strato (per essere sicuri che non si mescoli al successivo)

- Sopra la gelée formare un altro strato di chantilly al limone.

- Coprire il tutto con uno strato di pan di spagna di circa 1 cm inzuppato di bagna al limoncello (ottenuta miscelando insieme 100 gr di acqua - 100 gr di sciroppo di zucchero - 25 gr di limoncello).

- Mettere la torta in congelatore. Al momento dell'uso togliere il dolce dallo stampo.. capovolgere.. staccare il foglio di acetato (o la pellicola) e lucidare il dolce con la gelatina neutra.

- Mettere il dolce in frigorifero e attendere lo scongelamento prima di consumarlo!!
Decorare a piacere con frutta fresca, ma è già bellissima di suo.


Oddio questo lunghiiiiissimo post è finito!
Dunque dunque... 

- la torta "Quadro d'autore" di Luca Montersino sarebbe quadrata, ma è bellissima anche tonda no?

- andrebbe usato il quadro o il cerchio in acciaio, ma ho visto che anche usando la tortiera a cerchio apribile non ho avuto alcun problema.. bisogna arrangiarsi!

- so che le ricette di Luca Montersino spaventano per i tanti ingredienti e perché sembrano lunghissime, ma come dice sempre lui basta organizzarsi con i tempi.

- il pan di spagna si può preparare in anticipo e congelare.

- la crema pasticcera si può preparare in anticipo e congelare.

Beh che dire... provate a farla perché in fondo è davvero semplice, ma è di grande effetto ed è buonissima!