domenica 19 febbraio 2012

Crostata di noci

Mio papà è tanto che mi chiede questa torta.. non ho capito bene dove la mangiava... ma in internet cercando "torta di noci.. con le noci.." non mi trovava niente di simile, ma solo ricette della torta alle noci più comune.. quella soffice.. Allora l'ho cercata come "crostata di noci" e in effetti credo sia più appropriato come nome anche se non ho trovato molti risultati. Ho assemblato più ricette trovate in rete modificandole a mio gusto.
Siccome produco dolci con una certa frequenza, cerco sempre di fare attenzione a non eccedere con uova - burro e zucchero.. così ho usato la pasta frolla all'olio extra vergine di oliva di Luca Montersino che dovrebbe essere nel libro "Golosi di salute" (non ne sono certa al 100% perché al momento non ho il libro a portata di mano per controllare).. viene usata la farina di farro e lo zucchero di canna, ma credo che si possa usare anche lo zucchero semolato insieme alla farina 00.
Le mie dosi sono per una tortiera a cerchio apribile di 18 cm di diametro.


250 gr di farina di farro bianca
125 gr di zucchero di canna
35 gr di olio extravergine d'oliva
35 gr di olio di semi di arachide
60 gr di acqua
6 gr di lievito in polvere per dolci
1/2 baccello di vaniglia (polpa)
Ingredienti per il ripieno :
200 gr di gherigli di noci
3 cucchiai di miele
3 cucchiai di zucchero semolato
1 cucchiaio di rum e 1 di acqua
2 cucchiai di latte
marmellata di albicocche q.b.


Preparazione della pasta frolla :
Premetto che io ho usato la planetaria, ma si può fare ugualmente lavorando l'impasto a mano.

- Mescolare in una ciotola gli oli, l'acqua, lo zucchero di canna e il lievito in polvere per dolci. Sbattere con la frusta giusto il tempo di far amalgamare il tutto.

- Aggiungere tutta la farina con la polpa del mezzo baccello di vaniglia (si può omettere o scegliere un altro aroma) e amalgamare il tutto velocemente... o con le mani... o con la foglia della planetaria a bassa velocità.

- L'impasto risulterà morbido e leggermente appiccicoso. Spolverare con la farina e metterlo a riposare in frigorifero avvolto nella pellicola come una normale pasta frolla, per mezz'ora - un'ora.


Preparazione del ripieno :

- Accendere il forno a 200°.

- Spezzettare le noci dentro una teglia e quando il forno avrà raggiunto la temperatura, metterle a tostare per qualche minuto.

- Abbassare il forno a 180° (temperatura necessaria per cuocere la crostata)

- Mettere in un padellino lo zucchero semolato con il rum e l'acqua. Cuocere fino a far imbrunire leggermente lo zucchero.

- Aggiungere velocemente il latte, il miele e le noci.

- Mescolare bene e far caramellare le noci per 2-3 minuti circa.
Attenzione a non far bruciare lo zucchero.

---------------     ----------------     ---------------     ----------------

- Togliere la pasta frolla dal frigorifero e stenderla fino a ricoprire il fondo e i bordi della tortiera che dovranno essere un pò spessi.

- Bucherellare bene con una forchetta tutta la superficie e cospargere con un sottile strato di marmellata di albicocche.

- Versare le noci caramellate sulla pasta frolla e compattare bene con l'aiuto del dorso di un cucchiaio.

- Cuocere in forno ventilato a 180° per 30 minuti circa.

Per mangiare la torta aspettare che sia completamente fredda!



Partecipo al contest de L'aroma del caffè


4 commenti:

  1. un'autentica golosità! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  2. questa crostata l'ho mangiata tempo fa in un agriturismo....davvero speciale!!! grazie di aver postato la ricetta la cercavo da tempo, unica cosa che volevo chiederti, se volessi utilizzare una tortiera di diam 24, oltre aumentare le dosi della frolla, secondo te di quanto dovrei aumentare le dosi della farcia??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! se vuoi che l'interno rimanga così alto, per sicurezza ti consiglio di fare il doppio delle dosi (tanto anche se avanzano un pò di noci con marmellata, miele e rum penso che qualcuno le mangi :D ), altrimenti fai una dose e 1/2 ma verrà sicuramente un pò più basso.
      Per quanto riguarda la pasta frolla, avrai letto nel post che ho fatto la versione all'olio di Luca Montersino, ma va benissimo anche una frolla tradizionale con burro e uova e farina00.

      se hai bisogno di altro sono a disposizione!

      Elimina
    2. grazieeee, gentilissima!!! si opterò per la frolla tradizionale

      Elimina

Ciao! Grazie di essere passato/a di qui.. sarò felice di ricambiare la tua visita.