venerdì 30 dicembre 2011

Orsetto al caffè

Ecco l'ultima sfornata del 2011!
Lo stampo a orsetto della Tescoma è un regalo di natale così dovevo sperimentarlo.. e inutile dire che il lavoro sporco l'ha fatto la mia piccola dolce rossa KitchenAid! *_*   funziona benissimo.. è così brava e pulita..
L'avevo già usata il 27 per fare l'impasto della pizza, ma non sono riuscita a fotografarla perché è finita in una manciata di secondi più o meno... è venuta molto buona.
Veniamo alla torta di oggi.. avevo pochissimo burro e nessuna voglia di andarlo a comprare.. così cerco nel web "torta SENZA burro".. però erano tutte molto tristi.. così ho modificato i parametri di ricerca in "torta con POCO burro" e dopo aver spulciato diversi siti, ho trovato quella giusta! La ricetta si chiama Torta al caffè (ma che sa veramente di caffè!!!)... senza burro e l'ho presa dal blog di MiniCuoca91.

Le dosi sono per una tortiera da 20 cm o per lo stampo ad orso.




Ingredienti :

- 135 gr di farina 00
- 100 gr di zucchero semolato
- 35 gr di burro
- 4 cucchiai di latte
- 1 tazzina di caffè liquido
- 1 cucchiaio di caffè in polvere
- 1 uovo
- 3/4 di bustina di lievito per dolci







- Montare l'uovo con lo zucchero con le fruste elettriche. Aggiungere il burro a crema e continuare a lavorare il composto.

- Aggiungere lentamente la tazzina di caffè liquido e mescolare.

- Aggiungere la farina e il caffè in polvere (non solubile, quello per la moka) ed amalgamare il tutto.

- Unire i cucchiai di latte e infine aggiungere il lievito in polvere. Mescolare fino ad ottenere un comoposto liscio ed omogeneo.

- Infornare in forno ventilato a 180° per 15 minuti... poi abbassare a 150° e cuocere per altri 25 minuti.

- Lasciare raffreddare dentro il forno.

Non l'ho ancora assaggiata ma il profumino che manda è delizioso!!!


... Buon Anno ...


lunedì 26 dicembre 2011

KitchenAid

Oddio ancora non ci credo... un pacco gigante e pesantissimo sotto l'albero di natale... ed è mio!!!!! Chissà cosa nasconde..
E' tantissimo tempo che chiedo come regalo di natale ai miei genitori una macchina da cucire perché mi piacerebbe imparare ad usarla, ma non so per quale motivo non me l'hanno mai presa... così quest'anno finalmente mi sono detta EVVIVA SI SONO DECISI... e invece no... scarto scarto scarto... e i miei occhi iniziato a brillare leggendo le prime lettere sullo scatolone.. K... I... T.... così ho pensato che la reazione più opportuna fosse urlare dalla gioia.... aaaaaaaaahhhhhhhhhhhh.. ebbene si, davanti ai miei occhi avevo un robot da cucina artisan... ROSSO IMPERIALE... tutto per me!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
E bravi i miei genitori che me l'hanno regalato come investimento per il futuro.. e direi anche un bel chissenefrega alla macchina da cucire!!!! ^_^
Ieri mi sono limitata a guardarla con ammirazione.. ogni tanto l'accarezzavo...
Oggi invece ho fatto la glassa per montare la casetta di pan di zenzero e la crema al mascarpone da mangiare con il pandoro, è bravissima... ero ipnotizzata...

Eccola in tutto il suo splendore


Chiunque abbia già maturato esperienza con questo gioiellino mi dia consigli di ogni tipo!
Grazie in anticipo


Buon Feste a tutti i visitatori

sabato 24 dicembre 2011

BUON NATALE

Mi scuso per i giorni di assenza dal blog ma la corsa ai regali e impegni vari non mi hanno dato il tempo di mettermi in cucina..

Auguro un felice e sereno Natale a tutti quelli che passeranno di qui!


A presto!!!

martedì 13 dicembre 2011

Omino di pan di zenzero

Quest'anno che mi decido a fare gli omini di pan di zenzero hanno finito la formina taglia biscotti ovunque!!! Così dopo svariate ricerche ho trovato la donnina, ma poverina.. non c'è più.. è stata abilmente modificata e mi sono fatta la mia personalissima formina per l'omino di pan di zenzero.. tiè!
Ho letto svariate ricette in giro per il web e alla fine con una botta di creatività ne ho fuse diverse insieme e questa è la mia versione :


Ingredienti per il pan di zenzero :

- 350 gr di farina 00
- 150 gr di burro
- 100 gr di zucchero semolato
- 60 gr di zucchero di canna
- 1 uovo
- 2 cucchiaini di cannella
- 2 cucchiaini di zenzero
- 1/4 di cucchiaino di noce moscata
- 1/2 cucchiaino di chiodi di garofano
 in polvere
- 2 cucchiai di miele
- 1 pizzico di sale
- 1 cucchiaino di lievito per dolci




- Setacciare insieme la farina, il lievito per dolci, il pizzico di sale, lo zucchero semolato e lo zucchero di canna.

- Aggiungere le spezie e mescolare bene per distribuire uniformemente il tutto.

- Agigungere l'uovo e il miele e con una forchetta (o cucchiaio) mescolare fino a rendere il composto grumoso.

- Unire il burro tagliato a pezzetti e impastare il composto con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo (il procedimento è uguale a quello per la pasta frolla).
Avvolgere nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per almeno 2 ore.

- Una volta tolto dal frigo stendere l'impasto con l'aiuto di un mattarello fino ad uno spessore di 4 mm circa.
Consiglio di lasciare in frigorifero la parte di impasto che non si usa nell'immediato perché tende ad ammorbidirsi rapidamente e c'è il rischio che una volta in forno non tenga la forma che gli è stata data.

- Distribuire i biscotti su una teglia ricoperta di carta da forno.

- Cuocere in forno ventilato precedentemente riscaldato a 180° per 12 - 15 minuti circa.
Per essere certi della cottura devono risultare ben dorati in superficie.
(se fate anche dei biscottini la cottura è di circa 9 minuti)

Con le dosi indicate ho ottenuto 10 omini e 70 biscottini.
Ho fatto poi dei sacchettini con un omino e 7 biscottini da regalare agli amici




Partecipo al contest di Zucchero e farina






e siccome non c'è due senza tre anche al giveaway di Arabafelice in cucina!



avrei voluto partecipare con qualcos'altro, ma il tempo a disposizione è poco,
così uso il mio omino per partecipare anche al contest di spirEat




e un anno dopo partecipo al contest di Lucia - tra cucina e pc


giovedì 8 dicembre 2011

Scorzette candite ricoperte di cioccolato

Buooooooooooone le scorzette candite ricoperte di cioccolato!!!
Le adoro, ma nei negozi sono sempre troppo costose per togliermi lo sfizio.. così quando arriva l'inverno e arrivano le arance buone, mi metto subito a farle.. e tutte le volte capisco il loro costo.. ci vuole tempo e pazienza, ma ne vale davvero la pena!
Quest'anno le ho fatte sia d'arancia che di limone perché scegliere era troppo difficile...






Ingredienti :

- scorza di limone
- scorza di arancia
- zucchero semolato
- acqua
- cioccolato fondente









Il metodo classico è abbastanza lungo e prevede che le scorze vengano messe 3 giorni nell'acqua fredda, cambiando l'acqua più volte al giorno.

Io solitamente applico il metodo rapido :

- Tagliare la buccia dell'arancia a striscioline, metterle in un tegame ricoperte d'acqua e fare bollire per qualche minuto. Scolarle e ripetere questa operazione altre 2 o 3 volte. Lo scopo è togliere l'amaro dalla scorza.

- Pesare le scorze dopo averle scolate e metterle in un tegame con il peso equivalente di zucchero e acqua, che andranno a formare lo sciroppo per candire.

grammi scorze = grammi zucchero semolato = grammi acqua

- Far cuocere fino a completa riduzione dello sciroppo mescolando frequentemente, stando attenti a non far bruciare lo zucchero.

- Prendere, con l'aiuto di una pinza, le scorzette e metterle ad asciugare su carta da forno. Per ricoprirle con il cioccolato aspettare che siano completamente asciutte.

- Sciogliere il cioccolato a bagno maria e successivamente immergervi le scorzette.. interamente o lasciando fuori una puntina per afferrarle o per distinguere le arance dai limoni (come ho fatto io).

- Adagiarle su carta da forno e aspettare che il cioccolato si solidifichi completamente prima di staccarle e divorarle.

Se messe in un barattolo di vetro si conservano diversi mesi... se invece si conta di mangiarle in breve tempo (cosa molto probabile) vanno bene sia le scatole di latta che i contenitori in plastica per alimenti.

domenica 4 dicembre 2011

Salame di cioccolato

E' da tantissimo tempo che vedo questo salame di cioccolato girando nel web e mi ha sempre incuriosita per la sua grande somiglianza con il vero salame.. così mi sono decisa e ho provato a farlo.. viene davvero uguale!!!


Ingredienti :

50 gr di cacao amaro
50 gr di cioccolato fondente
100 gr di biscotti secchi
100 gr di amaretti
100 gr di zucchero
100 gr di burro
50 gr di mandorle tritate
50 gr di pinoli
1 uovo
1 bicchierino di marsala



- Montare a crema il burro con lo zucchero semolato e l'uovo usando le fruste elettriche.

- Aggiungere il cacao amaro e rimescolare il tutto.

- Unire i biscotti e gli amaretti sbriciolati. Aggiungere anche le mandorle tritate, i pinoli, il bicchierino di marsala e il cioccolato fondente fatto precedentemente sciogliere a bagnomaria.

- Lavorare il composto fino a renderlo omogeneo. Con le mani dargli la forma del salame.

- Avvolgerlo nella carta d'alluminio e lasciarlo riposare in frigorifero per almeno 2 ore per farlo diventare solido.

- Una volta tolto dal frigo "impanarlo" nello zucchero a velo (per rendere l'effetto della muffa che ricopre il salame vero) e tagliarlo a fette spesse 1 cm.

Con queste dosi è venuto un salame lungo 25 cm con un diametro di 5 cm... bello grosso direi! Ci mangiano più o meno 8 persone se si considerano 3 fette a testa.

sabato 3 dicembre 2011

Ciambella marmorizzata

Ecco la classica ciambella marmorizzata.. non ho potuto fotografare la fetta perché non è rimasta a casa e questo vuol dire che purtroppo non l'ho neanche assaggiata! Dall'aspetto sembra ottima e il profumo che sprigionava appena sfornata ne dava conferma..


Ingredienti :

350 gr di farina 00
300 gr di zucchero
200 gr di burro
40 gr di cacao amaro
2 dl di latte
4 uova
1 bustina di lievito
1 bustina di vanillina
un pizzico di sale




- Lavorare il burro, lo zucchero semolato, le uova e il pizzico di sale con le fruste elettriche fino ad ottenere una crema spumosa.

- Aggiungere la farina precedentemente setacciata insieme al lievito in polvere e alla vanillina.

- Rendere via via il composto più fluido aggiungendo il latte, meglio se tiepido.

- Dividere il composto in due parti. Una lasciarla chiara. Nell'altra parte aggiungere il cacao amaro in polvere e continuare a mescolare con le fruste elettriche.

- Imburrare ed infarinare uno stampo a forma di ciambella.

- Versare sul fondo l'impasto chiaro. Versarci sopra l'impasto scuro e passare una forchetta dall'alto al basso facendo un movimento a spirale (questo serve per far mescolare i due impasti).

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 180° per 40 - 45 minuti circa.
 Per essere sicuri fare la prova stecchino!