domenica 30 ottobre 2011

Quadrotti alle noci

Cioccolato.. cioccolato e ancora cioccolato!!! Ecco perché mi piace l'inverno.. questo dolce non l'ho neanche mangiato perché l'ho preparato per un'amica che è tornata due giorni da Milano e riparte subito, così mi sono accontentata di sentire il profumino che esce dal forno mentre cuoce...



Ingredienti :
60 gr di farina 00
150 gr di burro
250 gr  di zucchero
2 uova
50 gr di cacao amaro
60 gr di cioccolato fondente
80 gr di gherigli di noce
un cucchiaino di lievito per dolci
un pizzico di sale


teglia tonda diam. 26 cm
teglia quadrata 22 x 22 cm




- Tagliare a pezzetti 120 gr di burro (lasciarne da parte 30 gr) e farlo fondere a biagnomaria con un pizzico di sale. Togliere poi dal fuoco e incorporare il cacao amaro in polvere passandolo al setaccio. Mescolare bene e mettere da parte.

- Montare con le fruste elettriche le uova con lo zucchero semolato.

- Aggiungere la farina e il lievito setacciati ed amalgamare il tutto.

- Incorporare il burro al cacao e successivamente le noci tritate grossolanamente. Mescolare bene fino ad ottenere un impasto omogenero.

- Imburrare ed infarinare lo stampo scelto e rovesciarvi il composto.

- Cuocere in forno ventilato a 180° per 35 - 40 minuti (verificare con uno stecchino).

- Mentre il dolce è in forno preparare la glassa : spezzettare il cioccolato fondente e metterlo insieme al burro rimasto (30 gr) a sciogliere a bagnomaria. Mescolare bene.

- Una volta sfornato il dolce lasciarlo intiepidire. Coprire con la glassa al cioccolato e quando si sarà raffreddato completamente e la glassa si sarà indurita, tagliare il dolce a quadrotti.

mercoledì 26 ottobre 2011

Chocolate chef's hat

Premetto che adoro l' IKEA, ma secondo me ha un grande difetto (assolutamente sensato dal loro punto di vista) : le cose ikea si adattano solo ad altre cose ikea.. ad esempio se hai un divano letto, non troverai MAI un materasso che ci vada bene.. perchè?... perchè devi andare all'ikea e comprare il suo... e così per altre cose (non per tutto ovviamente).
Questo per arrivare ai pirottini : si possono adattare tranquillamente alle teglie per muffin però se si guardano bene sono stretti e lunghi e a me questa cosa non andava giù.. poi ho scoperto sul sito dell'ikea che esiste la teglia perfetta per quei pirottini!!! Neanche a dirlo è diventata mia, così mi sono messa l'anima in pace e l'ho usata stasera per la prima volta.. sfornando dei cioccolatosissimi... muffin??... no non posso proprio definirli tali e siccome ci assomigliano ho deciso che saranno i cappelli dello chef.


Ingredienti per 12 cappelli :
160 gr farina 00
125 gr zucchero semolato
125 ml latte
60 gr burro
1 uovo
6 gr lievito per dolci
30 gr cacao amaro
50 gr cioccolato fondente
1 cucchiaino di miele
pizzico di sale



Tralasciando il mio sproloquio sull'Ikea, la ricetta và benissimo per i muffin e per i pirottini comuni fatti per le teglie comuni!

- Sbattere con le fruste elettriche il burro con lo zucchero semolato.

- Aggiungere un cucchiaino di miele e l'uovo continuando a sbattere con le fruste.

- Aggiungere il cioccolato fondente precedentemente sciolto a bagnomaria.

- Setacciare la farina e il lievito ed incorporare al composto alternando il latte.

- Unire il pizzico di sale e il cacao amaro (setacciarlo se necessario).

- Amalgamare bene e versare nei pirottini.

- Cuocere in forno ventilato a 170° per 20 minuti circa.. fare sempre la prova dello stuzzicadenti così non si sbaglia!


Se passate dall' IKEA, ecco gli strumenti necessari :



Partecipo al contest de La dolce vita

sabato 22 ottobre 2011

Apple Pie

Ecco finalmente la mia Apple Pie! Se leggete il post Esame in vista! scoprirete che triste fine ha fatto la torta precedente.. che tristezza...
Questa versione è di Luca Montersino e pubblico gli ingredienti perchè su youtube è disponibile la videoricetta (parte 1 - parte 2 - parte 3). Per quanto riguarda l'impasto io ho fatto i 2/3 delle dosi e ne avanza comunque un pochino usando una tortiera da 22 cm, invece per il ripieno le dosi  sono intere e quasi quasi di mele ne servirebbero di più.


Ingredienti per l'impasto :
- 33 gr uova intere
- 366 gr farina 00
- 6 gr di sale
- 135 gr burro
- 65 gr acqua
- 65 gr zucchero semolato

Per il ripieno :
- 1 kg di mele
- 100 gr zucchero
- 25 gr amido di mais
- succo di un limone
- cannella




Per l'impasto :
- montare con le fruste elettriche il burro con lo zucchero semolato e il sale.
- aggiungere l'acqua e continuare a mescolare.
- incorporare le uova e amalgamare bene.
- aggiungere la farina e impastare a mano (se come me non avete la planetaria) fino ad ottenere una palla omogenea. Mettere a riposare 15 minuti circa nel frigorifero.

Per il ripieno:
- sbucciare le mele e tagliarle a pezzetti o fette sottili
- aggiungere il succo di limone, lo zucchero semolato e la cannella (a piacere ma senza esagerare) e mescolare bene (vi servirà una ciotola molto capiente)
- aggiungere infine l'amido di mais setacciato e mescolare nuovamente.

Assemblaggio:
- togliere l'impasto dal frigo e prenderne 2/3
- stendere l'impasto con il mattarello il più sottile possibile. Adagiare sulla teglia e bucherellare il fondo.
- versare le mele con tutto il liquido che avranno formato
- stendere anche il restante impasto il necessario per andare a coprire la torta
- adagiare sulle mele e a scelta forare o fare dei taglietti sulla pasta
- arrotolare il bordo per sigillare

Infornare a 180°C per 40 - 45 minuti (circa un quarto d'ora in più del previsto ma è necessario). Aspettare che la torta sia completamente fredda per sformarla, altrimenti si  romperà tutta.

Non mi sono dilungata molto a descrivere il procedimento perchè il video è chiarissimo e permette di vedere bene tutti i passaggi.. poi si sa che Luca Montersino incanta nello spiegare le sue ricette.

E' la prima volta che la faccio e che la mangio e vi assicuro che una volta provata non se ne può più fare a meno!!! Ecco la foto dell'interno :



giovedì 20 ottobre 2011

Bavette speck, porri e panna acida

Sono a Pisa e non ho molto tempo per far da mangiare ma questo condimento è davvero velocissimo da preparare.. basta il tempo di cottura della pasta!




Ingredienti per 2 persone:
- 200 gr bavette
- 1 porro
- 70 gr di speck
- 150 ml panna acida







- Tagliare lo speck a pezzetti e mettere in padella con un filo d'olio.

- Quando il grasso dello speck inizia a sciogliersi aggiungere il porro tagliato a rondelle e coprire con un coperchio.

- Dopo qualche minuto aggiungere la panna acida, farla sciogliere bene.. aggiungere un pizzico di sale e amalgamare il tutto.

- Scolare la pasta e condirla nella padella.




Lui è CARMINE.. un canarino tutto giallo.

L'abbiamo trovato ieri sul marciapiede tutto spaventato e ce lo siamo portato a casa!
Chissà da dove è volato via.

lunedì 17 ottobre 2011

Esame in vista!

Causa esame universitario (con trasferta a Pisa) e due lauree a cui assistere, purtroppo non potrò pasticciare in cucina fino a sabato!

Ho messo Nonna Papera con la sua torta perchè probabilmente questo weekend penso proprio che farò la APPLE PIE.
A dir la verità l'ho fatta per la prima volta la settimana scorsa.. era bella e profumatissima.. tirata fuori dal forno non ero sicura che fosse cotta al punto giusto e nel rimetterla qualche minuto a cuocere mi è scivolata, non so ancora come, ribaltandosi e spappolandosi dentro il forno... se ci ripenso mi viene male..
Siccome "chi la dura la vince" è d'obbligo riprovarci... speriamo bene... a presto!

domenica 16 ottobre 2011

Cuori di fragola

Mi sono segnata questa ricetta su un foglietto non mi ricordo neanche quando.. non so se l'ho presa da un sito, da un forum, da un blog.. perchè non facendone parte non ci ho prestato molta attenzione.
La ricetta prevedeva l'uso di arance rosse ma ho voluto cambiarla sostituendo le fragole.




Ingredienti :

125 gr di fragole
150 gr di zucchero semolato
45 gr di maizena
acqua


6 pirottini a cuore - Silikomart








- Frullare le fragole con il mixer ad immersione possibilmente in un contenitore graduato.

- Aggiungere la maizena e lo zucchero semolato..  frullare con il mixer ad immersione fino ad amalgamare bene il tutto.

- Aggiungere al composto l'acqua fino ad arrivare a 500ml

- Travasare il tutto in un pentolino e far bollire per 3 minuti circa.

- Versare il composto addensato nei pirottini di silicone (o in qualsiasi altro stampo) e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.

- Una volta raffreddati trasferirli in frigorifero.


Con questa ricetta partecipo al contest di Cucina di barbara


The Cake Show a Bologna


In questo post non metterò una ricetta! Ci tenevo a scrivere qualche riga per esprimere tutta la mia delusione dopo essere andata a questo evento tanto publicizzato!


Più che per me, che alla fine ho passato una giornata diversa e ho fatto un giro a Bologna, sono dispiaciuta per tutte quelle persone che hanno fatto centinaia di km per andare a vedere questo attesissimo "The Cake Show"... show?... in uno show si dovrebbe vedere qualcosa.. invece NIENTE..
Personalmente ho scoperto questo evento solo da qualche giorno, ma le persone che hanno partecipato ai corsi e ai laboratori hanno fatto richiesta mesi fa (nella pagina facebook di Maison Madeleine potete leggere la delusione generale) e oggi si sono ritrovati senza attrezzi, corsi iniziati in ritardo,  ecc ecc..
Lo "show" consisteva in circa 7 gazebi microscopici, sguarniti, in cui facevano delle dimostrazioni (se così si possono chiamare) in cui non si riusciva a vedere niente perchè non c'era lo spazio vitale per farlo!!! C'erano esposte pochissime torte (di cui metterò le foto), molto carine.. però in giro per la rete, nei vari blog, fatte da persone non professioniste, ce ne sono di spettacolari!!
Oltre agli "stand" poi c'era l'entrata a Palazzo Isolani che consisteva in una coda di 1 ora (ma ho letto su facebook che per gli sventurati del pomeriggio è stata di 2 - 3 ore) che portava ad una stanza in cui c'era il "Maison Madeleine shop" anche se tanta era la calca che non solo non si riusciva a comprare niente, ma non si riusciva neanche ad avvicinarsi al bancone!!!

----------------------------------   D E L U S I O N E    T O T A L E   -----------------------------------------

Vabbè, la giornata è passata, ho fatto un giro a Bologna e le aspettative non erano molte, quindi poco male, ma c'era gente venuta dalla Puglia (!!!) che si è trovata davanti la situazione sopra descritta!

Ecco le foto di TUTTE (e ribadisco tutte) le torte che erano visibili oggi pomeriggio:



Domani (oggi ormai) sarà diverso? Ci credo poco...

mercoledì 12 ottobre 2011

Cookies


Ingredienti :
210 gr farina 00
70 gr zucchero semolato
80 gr zucchero di canna
110 gr burro
1 uovo
1 bustina vanillina
2 cucchiaini lievito per dolci
1/2 cucchiaino bicarbonato
130 gr gocce di cioccolato





- Montare con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero semolato e di canna.

- Aggiungere l'uovo e la bustina di vanillina e mescolare fino a rendere il composto omogeneo.

- Aggiungere la farina, il lievito e il bicarbonato e amalgamare bene aiutandosi con una forchetta o un cucchiaio (bisogna abbandonare le fruste) fino ad ottenere un impasto uniforme.

- Aggiungere le gocce di cioccolato e impastare velocemente per distribuirle.

- Prendere con le mani un quantitativo di impasto equivalente più o meno ad una noce e formare una pallina.. adagiarla su una teglia ricoperta di carta da forno e schiacciarla leggermente premendo con la mano.

- Tra una pallina e l'altra lasciare un pò di spazio (almeno 5 cm) perchè in forno i cookies si allargheranno moltissimo.. in questo modo si evita che si appiccichino tra loro.

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 190° per 15 - 20 minuti (dipende molto dal forno.. come al solito fino a doratura)

- Una volta sfornati risulteranno mollicci (come tutti i biscotti) quindi per far si che raggiungano la giusta consistenza è necessario lasciarli raffreddare completamente.. anche se sarà davvero difficile non addentarli quando sono tiepidi e il cioccolato è ancora un pò sciolto!!


Partecipo alla raccolta de La tana del coniglio


domenica 9 ottobre 2011

Tortini al mais con mele e mandorle

Domenica pomeriggio : un pò di noia (effetto collaterale dello studio) e la voglia di pasticciare in cucina.. penso e ripenso.. ecco l'illuminazione --> mi è avanzata la farina di mais da quando ho fatto i biscotti all'arancia e semi di papavero e un pò di mandorle dai dolcetti alle mandorle... così dopo aver preso qualche spunto tra i libri e internet sono usciti dal forno questi soffici tortini..


Ingredienti (12 pz) :
- 150 gr di farina 00
- 90 gr di farina di mais
- 120 ml di latte
- 1 uovo
- 30 ml di olio di semi
- 4 cucchiai di zucchero
- 1/2 bustina di lievito
- pizzico di sale
- 1 mela
- mandorle qb




- Mescolare con le fruste elettriche il latte con lo zucchero, l'uovo e l'olio di semi.

- In una terrina setacciare la farina 00, la farina di mais, il lievito e il pizzico di sale.

- Unire gli ingredienti secchi setacciati al composto liquido e amalgamare fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo.

- A questo punto io ho aggiunto la mela e le mandorle spezzettate ma nulla vieta di sostituirli con altri ingredienti (gocce di cioccolato, canditi, ...)

- Versare il composto nei pirottini messi dentro una teglia da muffin

- Cuocere nel forno ventilato a 180° per 20-25 minuti circa (fare la prova dello stecchino).


sabato 8 ottobre 2011

Pirottini di cioccolato con mousse

Ho ideato questa ricetta per il contest Cioccolato dipendente del blog "La cucina di Esme".. il risultato??  C I O C C O L A T O S I S S I M O !!!
E' la prima volta che faccio i pirottini di cioccolato e sono venuti così belli che li rifarò al più presto perchè danno la possibilità di farli in tanti modi, usando i vari tipi di cioccolato, aromatizzarli a piacere e riempirli con tante creme diverse!

















Ingredienti per i pirottini:
- cioccolato bianco o fondente o al latte in base a come si vogliono fare

Ingredienti per la mousse:
- 250 gr di cioccolato fondente
- 4 uova
- 25 gr di zucchero semolato
- 25 gr di zucchero a velo
- 30 gr di burro

Per fare i pirottini di cioccolato il procedimento è molto semplice : 
- sciogliere a bagnomaria (o nel microonde) il cioccolato scelto. 
- con un pennello da cucina spennellare l'interno del pirottino e metterlo in congelatore.. fare così per tutti
- finito l'ultimo riprendere il primo e ripetere il procedimento per 3-4 volte fino a che si sarà raggiunto uno spessore di circa 3 mm, altrimenti quando si andrà a staccare il pirottino di carta il cioccolato si spezzerà!
- tirarli fuori dal congelatore al momento di riempirli con la mousse staccando delicatamente la carta.. si avranno così dei pirottini fatti completamente di cioccolato!

Per la mousse :
- fare a pezzi il cioccolato fondente e scioglierlo a bagnomaria.
- togliere dal fuoco, incorporare il burro (a temperatura ambiente) e lasciare intiepidire.
- unire lo zucchero semolato, i tuorli e mescolare bene.
- montare gli albumi a neve con lo zucchero a velo e unirli poi al cioccolato mescolando con cura dal basso verso l'altro senza smontarli.
- (aggiungere a piacere pezzetti di canditi, gocce di cioccolato, liquore, aromi,...)
- tirare fuori i pirottini dal congelatore e riempirli con la mousse al cioccolato.
- decorare con granella di nocciole, granella di mandorle, cocco, codette colorate, ....
- mettere il dolcetto in frigorifero e lasciare riposare almeno 2 ore prima di consumare.


lunedì 3 ottobre 2011

Dolcetti alle mandorle





Ingredienti (30 pz):
200 gr farina mandorle
200 gr zucchero semolato
2 albumi
miele (opzionale)

Per decorare:
pinoli
mandorle
frutta candita a piacere







- Amalgamare bene la farina di mandorle con lo zucchero e aggiungere gli albumi e il miele (se si vuole)

- Mescolare con una forchetta (che girando raccoglie meno impasto di un cucchiaio) fino ad ottenere un composto omogeneo, ma un po' appiccicoso

- Mettere in una sac-à-poche l'impasto (con una bocchetta grande) e distribuirlo a ciuffetti in una teglia ricoperta di carta da forno (è normale faticare nello spremere la sacca perché il composto deve essere morbido, ma compatto altrimenti in forno si sformerebbe)

- Decorare a piacere! Con un pezzetto di frutta candita (ciliegie, arancia, cedro, ..),  con una mandorla al centro o con tanti pinoli....

- Cuocere nel forno caldo ventilato a 180° per 8-10 minuti.. sfornare quando risultano dorati in superficie!

- Lasciarli riposare bene perché l'impasto deve avere il tempo di asciugare (appena tolti dal forno risulteranno molli ma non significa che sono ancora crudi)

sabato 1 ottobre 2011

Blog a impatto zero!

Girando di blog in blog ho visto un logo che mi ha incuriosito così ho voluto saperne di più e naturalmente ho aderito :
http://www.doveconviene.it/co2neutral/pianta-un-albero

Cosa vuol dire essere “carbon neutral” ?
E’ il sogno dell’ecologia e significa eliminare l’anidride carbonica che si produce.
Come? Piantando alberi nel mondo!
Bilancia il CO2 prodotto dal tuo blog (o sito): partecipa,
pianta gratis 1 albero e trasforma il tuo blog in “carbon neutral”
“Il mio blog è carbon neutral" è un’iniziativa che ha l’obiettivo di ridurre le emissioni di anidride carbonica. Noi piantiamo 1 albero per il tuo blog e in questo modo neutralizziamo la tua produzione di anidride carbonica per 50 anni!
Perchè DoveConviene.it sostiene l’iniziativa?
Il nostro lavoro - trasformare I volantini di carta in volantini digitali - aiuta a risparmiare carta e salvare gli alberi, adesso vogliamo aiutare anche a piantarne di nuovi.


Come fa 1 albero a neutralizzare la produzione di CO2 del tuo blog?
Quanta CO2 produce il mio blog? Secondo il Dr. Alexander Wissner-Gross, attivista ambientale e fisico di Harvard, un sito web produce una media di circa 0,02 g di CO2 per ogni visita. Assumendo 15.000 pagine visite al mese, questo si traduce in 3,6 kg di CO2 l’anno. Questa produzione è legata soprattutto al funzionamento dei server.
Quanta CO2 viene assorbita da un albero? Dipende da diversi fattori, ma la Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) calcola che un albero assorba ogni anno in media circa 10kg di CO2. Noi consideriamo prudentemente 5kg l’anno per ogni albero.
Un albero neutralizza le emissioni di CO2 del tuo blog, per 50 anni! Come mostra il conto sopra indicato, il tuo blog produce almeno 3,6kg di CO2 l’anno, un albero ne elimina 5 e vive in media 50 anni! Aiutandoci a piantarne uno, insomma, puoi continuare a scrivere sul tuo blog per il prossimo mezzo secolo!

consumo di CO2 attraverso un blog


Dove piantiamo gli alberi e come?
Doveconviene.it pianta con te e il tuo blog degli alberi in partnership con www.iplantatree.org, iniziativa ecologica tedesca che ha già realizzato opere di riforestazione in diverse aree.

Al momento, il progetto di riforestazione attivo al quale partecipiamo - e partecipi anche tu con il tuo blog - è dislocato a Göritz (vedi la mappa sotto) e gli alberi che stiamo piantando sono querce.

Biscotti all'arancia e semi di papavero




Ingredienti:
155 gr di farina 00
35 gr di farina di mais
185 gr di zucchero semolato
75 gr di burro
1 uovo
2 cucchiaini di scorza d'arancia
2 cucchiaini di succo d'arancia
1/4 di cucchiaino di bicarbonato
2 cucchiai di semi di papavero
185 gr di cioccolato bianco







- Lavorare con lo sbattitore elettrico lo zucchero, il burro e l'uovo fino ad ottenere un composto cremoso

- Aggiungere la farina 00, la farina di mais e il bicarbonato setacciati e all'ultimo unire i semi di papavero e mescolare bene con un cucchiaio

- Disporre l'impasto sulla teglia (ricoperta di carta da forno) nella quantità di 2 cucchiaini per volta

- Inserire un quadretto di cioccolato bianco al centro di ogni biscotto

- Cuocere nel forno caldo a 180° per 15 min circa fino a doratura

P.S. Le dosi sono per circa 30 biscotti di medie dimensioni (due cucchiaini di impasto), se si vogliono fare più piccoli (60 circa) basterà mettere meno impasto riducendolo ad 1 cucchiaino per ogni biscotto!