venerdì 30 settembre 2011

Dal Giappone con amore

Ogni tanto (spesso in realtà) mi capita di fare shopping su eBay.. e la cosa mi da enormi soddisfazioni!
Questo post è per le ultime chicche che ho comprato dal Giappone.. una delle mie passioni..

EGG  MOULDS
Formine per uovo sodo

Per modellarle occorre mettere le uova ancora bollenti all'interno della formina, chiudere e immergere in acqua gelata per 20 minuti circa..
- pesce e macchinina
- cuore e stella
- coniglio e orso


KIT BENTO







Questo invece è un kit per tagliare il prosciutto, il formaggio o qualsiasi altra cosa morbida per andare poi ad avvolgere le polpette (fatte con l'apposita palettina rosa) di riso, di patate, di verdure.....
Orso, Pulcino, Foca, Coniglio











Forchettine che i giapponesi usano per rendere più divertente il bento, soprattutto per i bambini.. 

Si possono usare anche come segna posto, per personalizzare un dolcetto o qualsiasi altra cosa.. spazio alla fantasia!

giovedì 29 settembre 2011

Crocchette e mini parmigiana



Ingredienti:
- melanzane
- passata di pomodoro
- parmigiano grattugiato

- petto di pollo
- pane grattugiato
- uovo





Veloce e facilissima questa ricetta improvvisata sul momento!

- Tagliare la melanzana a cubetti (dopo aver ricoperto le fette con il sale grosso per togliere l'amaro)
- Mettere i cubetti a cuocere in una padella immersi nella passata di pomodoro con un filo d'olio e sale
- Negli ultimi minuti di cottura spolverare con il parmigiano grattugiato

- Tagliare il petto di pollo a pezzetti più o meno grossi (a piacimento)
- Impanare passando il pollo prima nell'uovo e poi nel pane grattugiato
- Friggere nell'olio bollente per qualche minuto fino a doratura

Mettere nel piatto le crocchette di pollo.. contornare con la parmigiana a pezzetti e... BUON APPETITO!

Biscotti alla panna acida

Panna acida vicina alla scadenza! Il pollo al curry è stato rimandato... poi mi sono ricordata di una ricetta che ho trovato su una rivista in cui non vengono usate uova e zucchero così ho provato e sono usciti questi biscotti dal sapore particolare...







  Ingredienti:
  100 gr di farina 00
  100 gr di frumina
  50 gr di margarina
  150 gr di panna acida
  zucchero in granella
  latte q.b.












- Impastare velocemente a mano la farina con la frumina e la margarina.. aggiungere un pò alla volta la panna acida e impastare fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo (come la pasta frolla, ma molto più morbido ed elastico).. tenete la farina a portata di mano perchè all'inizio la panna acida si appiccicherà alle mani!

- Mettere l'impasto coperto con la pellicola in frigorifero e lasciare riposare almeno 30 minuti

- Stendere la pasta fino ad uno spessore di 3 - 4 mm.. tagliare i biscotti con le formine e metterli sulla teglia rivestita di carta da forno

- Spennellare la superficie con il latte e ricoprire i biscotti con la granella di zucchero

- Infornare nel forno caldo ventilato a 180° per 20 minuti circa

- Lasciare raffreddare e spolverare con zucchero a velo

domenica 25 settembre 2011

Torta della nonna

Un classico.. semplice, ma buonissima.
Fatta questa mattina in fretta e furia.




Ingredienti:
- melanzane
- passata di pomodoro
- parmigiano grattugiato

- petto di pollo
- pane grattugiato
- uovo





Ingredienti per la pasta frolla:
300 gr di farina 00
1/2 bustina di lievito vanigliato per dolci
150 gr di zucchero semolato
120 gr di burro
1 uovo + 1 tuorlo

Panini con gocce di cioccolato

Ammetto che dovevano essere delle girelle, ma quando le ho tagliate con il coltello si sono schiacciate.. risultato? buonissimi paninetti pieni di gocce di cioccolato fondente!



Ingredienti per circa 15 girelle/panini :
250 gr di farina 00
35 gr di zucchero semolato
25 gr di burro
150 ml di latte
12,5 gr (metà panetto da 25 gr) di lievito di birra
scorza di mezzo limone
un pizzico di sale
gocce di cioccolato qb


- Sciogliere il lievito di birra in mezzo bicchiere di latte tiepido e due cucchiaini di zucchero. Mescolare e far riposare qualche minuto fino al formarsi di una schiumetta in superficie.

- Nel rimanente latte tiepido far sciogliere mescolando lo zucchero rimasto. Continuando a mescolare aggiungere il burro fuso, la scorza del limone e il pizzico di sale.

- In una terrina versare la farina e unire il mezzo bicchiere di latte+lievito. Mescolare con le fruste elettriche e unire il composto latte+zucchero+burro. Non avendo l'impastatrice quando l'impasto è risultato troppo colloso ho iniziato a lavorarlo velocemente con le mani aggiungendo la farina necessaria a non renderlo appiccicoso.

- Mettete la palla ottenuta in una ciotola capiente e coprite con un canovaccio pulito. Lasciare riposare/lievitare 2 ore circa.

- Prendete l'impasto e con un mattarello stendetelo su un foglio di carta da forno formando un rettangolo spesso 5mm circa. Spennellate con latte tiepido e cospargete la superficie di gocce di cioccolato.

- Arrotolare l'impasto dal lato più lungo e lasciare riposare/lievitare mezz'ora circa.

- Tagliare il rotolo a fette spesse 2-3 cm circa e disponete le girelle/panini (in base a come vi sono usciti) su di una teglia ricoperta di carta da forno e far riposare/lievitare nuovamente per un'altra mezz'ora

- Cottura nel forno ventilato già caldo a 180° per 15 min circa.

Assabesi

Ricetta presa dal libro di Luca Montersino "Croissant e biscotti"


Biscotti di vetro

E' tanto tempo che ho scoperto questi biscotti girando su internet però non mi sono mai dedicata alla piccola pasticceria perchè diciamolo.. una torta da molta più soddisfazione! Però mi capitavano sempre sotto gli occhi e alla fine non ho saputo resistere e ho "dovuto" farli per darmi pace.. Sono facili e veloci, ma soprattutto di grande effetto.. sarebbero più indicati per il Natale (anche come idea regalo) perchè vengono usati appesi come decorazioni, ma visto che li ho fatti per essere mangiati.. erano buonissimi anche a settembre!



Ingredienti per circa 50 biscotti :
250 gr di farina 00
125 gr di burro
1 uovo
1 cucchiaino di lievito vanigliato per dolci
75 gr di zucchero a velo
un pizzico di sale
caramelle dure senza ripieno


Mescolare la farina con lo zucchero a velo, un pizzico di sale e il lievito per dolci. Aggiungere l’uovo e 
mescolare fino ad ottenere un composto grumoso. Incorporare il burro e lavorare velocemente con le mani fino ad ottenere un impasto omogeneo.. niente di diverso dalla pasta frolla!

Avvolgere nella pellicola trasparente e mettere a riposare in frigorifero per mezz'ora.

- Tirato fuori l'impasto dal frigorifero lavorarla leggermente con le mani, poi stendere con un mattarello la pasta fino allo spessore di 4-5 mm.. ora sbizzarritevi con gli stampini!! Se una volta cotti i biscotti si vogliono appendere ricordarsi di fare il buchino in cui far passare il filo perchè da cotti non sarà più possibile!

- Mettere all'interno dei buchi fatti nel biscotto con le formine più piccole le caramelle precedentemente sbriciolate (se non avete trovato quelle alla frutta che sono già colorate, aggiungete i coloranti alimentari a vostro piacimento). Le caramelle devono essere abbondanti, formate una cupoletta perchè durante la cottura si sciolgono e vanno a riempire il buco formano uno strato sottile ma resistente!

- Forno ventilato già caldo a 180° per 14 min circa.. controllate comunque qualche minuto prima perchè le cotture dipendono molto dal forno usato. In ogni caso dovranno cuocere fino a quando il biscotto risulterà dorato!

- Quando li sfornate lasciateli raffreddare dentro la teglia perchè bisogna dare il tempo alle caramelle di tornare dure riuscendo così a staccare il biscotto con facilità senza romperlo.



Macarons

Fissazione estiva sono stati i Macarons.. pasticcini francesi, delle minuscole opere d'arte.. una vera e propria sfida farli venire come si deve! Devo ammettere che la prima teglia è finita dritta dritta nella spazzatura, ma ho riprovato il giorno dopo con i dovuti accorgimenti e sono venuti benissimo :

limone - pistacchio - cioccolato

la volta dopo sono venuti bene, ma non sono completamente soddisfatta del risultato :

mirtillo - fragola
Seguendo passo passo la ricetta, rispettando la tecnica, il tempo di riposo e la cottura il risultato è assicurato! Se non vi vengono? riprovate.. chi la dura la vince! 

Ingredienti per circa 25 macarons:
120 gr  di farina di mandorle
220 gr di zucchero a velo
90 gr di albume
30 gr di zucchero semolato
pizzico di sale
qualche goccia di limone

- Per quanto riguarda gli albumi d'uovo, nelle mie ricerche, ho trovato spesso che sarebbero più adatti gli albumi invecchiati di 2-3 gg e conservati in frigo. Io ho provato anche con l'uovo separato al momento e usato poi a temperatura ambiente e sinceramente non è cambiato niente dalla volta in cui ho usato gli albumi invecchiati, però se gli esperti sostengono questa teoria un motivo ci sarà.. forse.
- Mescolare bene lo zucchero a velo con la farina di mandorle e setacciare.
- Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e qualche goccia di limone. Al termine aggiungere piano piano lo zucchero semolato.
- Incorporare il composto di mandorle e zucchero agli albumi montati, amalgamando con cura (con l'aiuto di una spatola per dolci) ad ogni aggiunta.. è normale che l'impasto risulti molliccio e appiccicoso!
- Dividere il composto nelle varie ciotole in base al numero di colori che si vogliono fare. Con uno stuzzicadenti prendere il colore necessario (io uso quelli in gel della Wilton), sporcare l'impasto e mescolare velocemente sempre con la spatola per dolci fino ad ottenere una colorazione omogenea.
- Versare i diversi impasti nelle sac à poche e formare dei dischetti di 3cm di diametro circa su una teglia rivestita di carta da forno.. distanziateli bene (di qualche cm) l'uno dall'altro perchè quando si assesteranno durante il riposo si allargano e se sono troppo vicini si uniscono e bisogna buttare tutto (triste esperienza personale). IMPORTANTE lasciarli riposare a temperatura ambiente per un’ora circa. Se l'impasto e il riposo sono corretti potete verificarlo sfiorandoli con un dito..si sarà formata una pellicola e non risulteranno appiccicosi al tatto!
- Infornare nel forno VENTILATO già caldo a 150°C per 13 min. Appena sfornati trasferire subito la carta da forno (con i macarons ovviamente), su una superficie fredda (io li metto sul piano d'acciaio della cucina) in modo da creare lo shock termico.. per staccarli ancora meglio potete aiutarvi inumidendo la superficie su cui andrete a mettere la carta da forno.
- Prima di farcirli lasciateli riposare un'altra ora perchè hanno bisogno di asciugarsi!

MMF - Marshmallow fondant

Girovagavo nel web da un sito all'altro (di dolci ovviamente) e mi sono imbattuta in una serie di foto di torte meravigliosamente colorate, così dopo una serie di indagini ho scoperto il magnifico mondo delle torte ricoperte con il MMF.. così ho subito ordinato tramite eBay i coloranti in gel della Wilton .. ho pazientemente aspettato che arrivassero e poi mi sono buttata immediatamente nell'impresa (che ad essere sincera all'inizio sembrava impossibile) ed ecco il risultato:


dopo qualche mese mi cimento in una nuova impresa per un compleanno:
decorazione ispirata alla torta di Sarachan

Homer Simpson - Donut


Aggiungo (sperando che possa essere utile a qualcuno) il link alla guida passo passo: