domenica 25 settembre 2011

Macarons

Fissazione estiva sono stati i Macarons.. pasticcini francesi, delle minuscole opere d'arte.. una vera e propria sfida farli venire come si deve! Devo ammettere che la prima teglia è finita dritta dritta nella spazzatura, ma ho riprovato il giorno dopo con i dovuti accorgimenti e sono venuti benissimo :

limone - pistacchio - cioccolato

la volta dopo sono venuti bene, ma non sono completamente soddisfatta del risultato :

mirtillo - fragola
Seguendo passo passo la ricetta, rispettando la tecnica, il tempo di riposo e la cottura il risultato è assicurato! Se non vi vengono? riprovate.. chi la dura la vince! 

Ingredienti per circa 25 macarons:
120 gr  di farina di mandorle
220 gr di zucchero a velo
90 gr di albume
30 gr di zucchero semolato
pizzico di sale
qualche goccia di limone

- Per quanto riguarda gli albumi d'uovo, nelle mie ricerche, ho trovato spesso che sarebbero più adatti gli albumi invecchiati di 2-3 gg e conservati in frigo. Io ho provato anche con l'uovo separato al momento e usato poi a temperatura ambiente e sinceramente non è cambiato niente dalla volta in cui ho usato gli albumi invecchiati, però se gli esperti sostengono questa teoria un motivo ci sarà.. forse.
- Mescolare bene lo zucchero a velo con la farina di mandorle e setacciare.
- Montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale e qualche goccia di limone. Al termine aggiungere piano piano lo zucchero semolato.
- Incorporare il composto di mandorle e zucchero agli albumi montati, amalgamando con cura (con l'aiuto di una spatola per dolci) ad ogni aggiunta.. è normale che l'impasto risulti molliccio e appiccicoso!
- Dividere il composto nelle varie ciotole in base al numero di colori che si vogliono fare. Con uno stuzzicadenti prendere il colore necessario (io uso quelli in gel della Wilton), sporcare l'impasto e mescolare velocemente sempre con la spatola per dolci fino ad ottenere una colorazione omogenea.
- Versare i diversi impasti nelle sac à poche e formare dei dischetti di 3cm di diametro circa su una teglia rivestita di carta da forno.. distanziateli bene (di qualche cm) l'uno dall'altro perchè quando si assesteranno durante il riposo si allargano e se sono troppo vicini si uniscono e bisogna buttare tutto (triste esperienza personale). IMPORTANTE lasciarli riposare a temperatura ambiente per un’ora circa. Se l'impasto e il riposo sono corretti potete verificarlo sfiorandoli con un dito..si sarà formata una pellicola e non risulteranno appiccicosi al tatto!
- Infornare nel forno VENTILATO già caldo a 150°C per 13 min. Appena sfornati trasferire subito la carta da forno (con i macarons ovviamente), su una superficie fredda (io li metto sul piano d'acciaio della cucina) in modo da creare lo shock termico.. per staccarli ancora meglio potete aiutarvi inumidendo la superficie su cui andrete a mettere la carta da forno.
- Prima di farcirli lasciateli riposare un'altra ora perchè hanno bisogno di asciugarsi!

Nessun commento:

Posta un commento

Ciao! Grazie di essere passato/a di qui.. sarò felice di ricambiare la tua visita.